X Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies. Clicca Qui. OK
Carnate - Antica Fornace Case in classe A immerse nel verde Maggiori informazioni
Nibionno, Via Don Luigi Sturzo Residenza Magnolia Maggiori informazioni
Lovere - Palazzo Ferlendis La tua casa in riva al lago Maggiori informazioni
Immagina la tua casa con il nostro tour virtuale Visita gli interni della tua nuova casa. Maggiori informazioni
Milano, Piazzale Loreto Esclusivi attici Maggiori informazioni
Casatenovo, Cascina Rovagnati Recupero Fiscale, risparmi fino a 50.000 euro!!! Maggiori informazioni
Lecco, Via Magnodeno Complesso Residenziale Villa Gardenia Maggiori informazioni
Somma Lombardo, via Vignola Somma Centre Maggiori informazioni
Cremella - Barzanò Residenza Isola Maggiori informazioni
Cerca l'appartamento ideale per te
Città
Tipologia
Provincia
Schiavi S.p.A. - Costruzioni, Sviluppo e Risorse Umane La SCHIAVI S.P.A. si occupa di costruzioni edili civili e industriali, sia pubbliche che private, perseguendo il fondamentale obiettivo di contribuire attivamente, con le proprie realizzazioni, all'evoluzione degli standard qualitativi del mercato immobiliare. La prerogativa dell'azienda rimane da sempre la qualità costruttiva, il risparmio energetico e, piú in generale, la soddisfazione del Cliente.
Le Proposte Immobiliari La soluzione giusta per la tua nuova casa
Le Ultime News Gli aggiornamenti sulle costruzioni
Le case che siamo: il libro di luca molinari La casa è uno dei beni più importanti al mondo, il tetto sotto cui viviamo e sotto cui trascorriamo buona parte del nostro tempo. L’arredamento deve essere studiato nei minimi dettagli per risultare confortevole e garantire il design più consono all’abitazione. La casa rappresenta anche la persona che la abita e viceversa. Ed è proprio da questa constatazione che parte il libro “Le case che siamo” scritto da Luca Molinari per Edizioni Nottetempo. La casa è un pezzo della nostra vita, molti ricordi del nostro quotidiano possono essere collegati al nostro ambiente più intimo, quello in cui spesso si sono materializzati sorrisi, rimpianti, dolori, gioie e gesti elementari. In “Le case che siamo” Luca Molinari racconta che tipo di casa siamo, siamo stati e vorremmo essere. E soprattutto spiega perché senza casa non c’è architettura. La lettura di questo libro risponderà a tanti interrogativi che sono al centro dell’attenzione negli ultimi anni. Ad esempio la casa è ancora il primo bene che ci fa proprietari oppure è un sogno finito insieme al boom? L’Ikea ha cambiato qualcosa nella nostra concezione? Qual è la forma delle case nell’epoca moderna caratterizzata dalla sharing econonomy? Luca Molinari, Professore Associato di Storia dell’Architettura Contemporanea presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, si esprime in maniera chiara, rivolgendosi a un pubblico vasto e curioso come testimoniano le sue rubriche sul celebre settimanale L’Espresso. La casa non è più un semplice luogo definitivo ma un nuovo paesaggio e in “Le case che siamo” potrei comprendere come questo spazio sia diventato sempre più pubblico, cercando di “leggere frammenti della nostra vita futura”. Sono molteplici le recensioni positive raccolte da quest’opera di Luca Molinari, promossa anche dal Venerdì di Repubblica. Nel libro si prova a scardinare il concetto di casa dal verbo abitare e di legarlo all’essere, perché ognuno di noi è una casa in cui spesso ci siamo impersonificati.
Detrazioni fiscali 2017 Nel corso degli ultimi mesi vi abbiamo parlato più volte delle detrazioni fiscali previste per il 2017 per quanto riguarda il settore edilizio. Sono diversi i bonus e gli sgravi contenuti all’interno della Legge di Stabilità 2017, un modo per agevolare interventi di ristrutturazione e i vari adeguamenti. Possono beneficiare dei bonus i proprietari degli immobili. Riepiloghiamo tutte le detrazioni fiscali 2017. Detrazioni fiscali 2017: bonus per interventi di ristrutturazione Termine previsto: il bonus fiscale per gli interventi di ristrutturazione edilizia è stato prorogato fino al 31 dicembre. Entità del bonus per le ristrutturazioni: la misura dell’agevolazione è del 50% ma fino a una spesa massima di 96mila euro. In quali modalità viene conferita la detrazione? Il bonus fiscale viene ripartito in dieci quote annuali, in dichiarazione dei redditi. Quali sono gli interventi di ristrutturazione che possono beneficiare del bonus? Interventi di manutenzione e ristrutturazione di parti comuni per edifici o singole abitazioni, eliminazione barriere architettoniche, interventi per il risparmio energetico, installazione di serramenti e infissi di sicurezza, adozione di misure antisismiche. Detrazioni fiscali 2017: bonus per l’acquisto di mobili Termine previsto: questa detrazione fiscale viene applicata esclusivamente sui mobili che vengono acquistati entro il 31 dicembre. Entità del bonus: lo sgravio fiscale è del 50% ma esclusivamente fino a una spesa massima di 10mila euro. Su quali articoli si applica la detrazione fiscale? Mobili di qualsiasi genere che vengono utilizzati per arredare la casa oppure anche elettrodomestici di varia tipologia, ma esclusivamente di classe A+ o superiore. Come si ottiene la detrazione? È necessario presentare la dovuta documentazione, il bonus verrà spalmato in rate eguali nel corso degli anni. Detrazioni fiscali 2017: tutte le novità sul sismabonus Termine previsto: le agevolazioni fiscali per gli interventi edilizi antisismici dureranno fino al 31 dicembre 2021. Si avranno dunque cinque anni per poter effettuare gli accorgimenti necessari e mettere in sicurezza la propria abitazione. Entità del bonus: il sismabonus può variare in base agli interventi effettuati, ma si applica su un tetto massimo di spesa di 96mila euro: 70% per il passaggio a una classe di rischio inferiore, 80% nel caso in cui si abbassi la classe di rischio di due livelli, 75% e 85% se la ristrutturazione antisismica è effettuata sulle parti comuni. Quali sono gli interventi di ristrutturazione che possono beneficiare del sismabonus? Tutti quegli interventi utili per ridurre la classe di rischio dell’immobile. Detrazioni fiscali 2017: la novità dell’ecobonus Le spese previste per la riqualificazione energetica, sostenute entro il 31 dicembre 2021, prevedono un bonus del 75% su tutti gli interventi. Ad esempio installazione di pannelli coibentati, pannelli solari, interventi di riqualificazione di parti comuni di edifici condominiali.
Arredare con i tappeti: uno stile nuovo per la tua casa Arredare la propria casa con i tappeti è una strategia sempre più utilizzata e apprezzata, particolarmente diffusa in qualsiasi tipologia di abitazione. I tappeti sono in commercio in molteplici stili: antichi o moderni, di manifattura pregiata e artigianale oppure di produzione artigianale. Sono presenti molteplici proposte in grado di assecondare tutte le richieste e le esigenze di ogni singola persona. L’obiettivo è quello di riempire degli spazi vuoti, di conferire maggiore calore all’abitazione, di mettere in risalto il resto dell’arredamento, di arricchire i vari ambienti. Quando si decide di arredare la casa con i tappeti bisogna prestare particolare attenzione alle tonalità cromatiche: la scelta migliore è quella di adottare dei colori in linea con quelli delle tende o dei tessuti dei rivestimenti. Arredare la casa con i tappeti: conferisci un tocco distintivo alla tua abitazione Nelle case degli italiani vengono impiegate diverse tipologie di tappeti per arredare ma i più diffusi sono sempre quelli di cotone a trama piatta, con variegate fantasie e colori che permettono di personalizzare tutto l’ambiente. I tappeti possono essere utilizzati per dare un tono caratteristico a tutto l’ambiente. Alcuni scelgono anche di adottare i tappeti come elemento decorativo per le pareti. In commercio esistono molteplici tipologie di tappeti, da quelli più pregiati fino a quelli più semplici, ognuno adatto a delle diverse tipologie di abitazioni. I tappeti rappresentano un’ottima soluzione di design, grazie anche all’ampia proposta di finiture, dimensioni e tonalità cromatiche. Il modo di lavorazione, artigianale o industriale, caratterizzerà maggiormente la stanza. Arredare la casa con i tappeti: soluzioni su misura per ogni ambiente I tappeti fanno spesso la differenza in termini di arredamento, caratterizzando lo stile e l’eleganza dell’intera abitazione, esaltando tutto l’ambiente che si distinguerà per il suo stile. Quando si decide di arredare una casa con dei tappeti bisogna prestare attenzione a dove lo si posiziona in modo da ottenere l’effetto gradito, soprattutto nell’abbinamento con mobili, tende e altri complementi. Nei soggiorni più spaziosi si può adottare la scelta di un tappeto grande quasi quanto tutta la stanza, su cui posizionare il resto dell’arredamento come divani, poltrone, tavoli e tavolini oppure optare anche per una proposta più contenuta da utilizzare solo nella zona delle sedute. I tappeti piccoli vengono utilizzati sempre più raramente. Per le sale da pranzo solitamente si adottano delle soluzioni centrate sotto il tavolo principale. Nelle camere da letto, invece, la soluzione più utilizzata è quella del grande tappeto sotto il letto o del classico scendiletto. La fantasia deve essere in linea con la tipologia dell’arredamento.