X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy ACCETTO
Filtri
Città
Tipologia
Provincia
Superficie
Soluzioni interni
SOMMA CENTER Somma lombardo, Via Vignola

In posizione centrale, alle spalle del Castello, nell'elegante contesto della Residenza Somma Center di Somma Lombardo, disponiamo di appartamenti e negozi di diversa metratura.
Questi spaziosi appartamenti vi consentiranno di disporre l’arredamento nel modo che più vi compiace, per creare una casa completamente personalizzata e fatta su misura per le vostre esigenze.
Scopri di più
CASCINA ROVAGNATI Casatenovo Via Dante Alighieri

Vicino alle bellezze del Parco del Curone, con una visuale privilegiata su Montevecchia, l'antica Cascina Rovagnati è dotata di innovative soluzioni ecologiche, volte al miglior risparmio energetico possibile.
Ogni appartamento dispone di impianti di riscaldamento e raffrescamento con pannelli radianti a pavimento, impianto di deumidificazione, serramenti in legno massello con quadruplo vetro. I bagni dispongono di vasca o doccia e un sistema di riscaldamento dell’acqua che usufruisce di pannelli solari di ultima generazione.
Scopri di più
RESIDENZA ANTICA FORNACE Carnate, Via Fornace

Le nostre tante soluzioni d’interni mettono in luce come il fascino della Residenza emerga appieno sia con palette colori orientate al bianco e al minimalismo, sia alle nuances e alle tonalità più forti, osate, originali.
I materiali naturali come il legno esaltano appieno l’atmosfera di Residenza Antica Fornace: parquet, mobili e complementi d’arredo offrono calore, e sembrano avvolgere gli abitanti in un abbraccio familiare.
Scopri di più
ANTICA CORTE RURALE Barzago, via Risorgimento

Un piccolo borgo medioevale posto sulla cima della collina di Verdegò a Barzago. Questa è la location dell' Antica Corte Rurale appena ristrutturata.
Innovative soluzioni di design unite all'utilizzo delle più avanzate tecniche per il risparmio energetico fanno di questa Antica Corte Rurale un piccolo gioiello collocato in una posizione di pregio che domina le vallate circostanti.

Scopri di più
RESIDENZA SAN MARTINO Schiavi SpA mette a disposizione la propria competenza per supportare i clienti nell'organizzazione degli spazi interni della casa, in accordo con le loro necessità funzionali ed estetiche. Le soluzioni d'interni che abbiamo specificamente progettato per la Residenza di Lecco San Martino sono proposte ad altissimo valore aggiunto in termini di stile, colori, arredamento e performance, pensate per mettere in risalto i numerosi dettagli di pregio degli appartamenti: vi proponiamo un interior design di eccellenza a completamento della vasta gamma di servizi offerti dalla nostra azienda. Scopri di più
SOMMA CENTER Somma lombardo, Via Vignola

In posizione centrale, alle spalle del Castello, nell'elegante contesto della Residenza Somma Center di Somma Lombardo, disponiamo di appartamenti e negozi di diversa metratura.
Questi spaziosi appartamenti vi consentiranno di disporre l’arredamento nel modo che più vi compiace, per creare una casa completamente personalizzata e fatta su misura per le vostre esigenze.
Scopri di più
SOMMA CENTER Somma lombardo, Via Vignola

In posizione centrale, alle spalle del Castello, nell'elegante contesto della Residenza Somma Center di Somma Lombardo, disponiamo di appartamenti e negozi di diversa metratura.
Questi spaziosi appartamenti vi consentiranno di disporre l’arredamento nel modo che più vi compiace, per creare una casa completamente personalizzata e fatta su misura per le vostre esigenze.
Scopri di più
134519
SORRISI DEI CLIENTI
168483
MQ GIARDINI
150
PROFESSIONISTI ALL'OPERA
557600050
MATTONI POSATI
BLOG
Come arredare la prima casa: consigli e tendenze 2018 L’arredamento della prima casa nel 2018 ha la possibilità di seguire tendenze e suggerimenti basati essenzialmente sull’evoluzione di stili già conosciuti e su abbinamenti del tutto nuovi e inediti. Gli scenari e le soluzioni abitative previste per il 2018 riconfermano la necessità di vivere la casa come un luogo assolutamente privato, nel quale ritirarsi e rilassarsi, ed essenziale per allontanarsi dal caos della routine quotidiana. La tecnologia, in questo senso, gioca un ruolo ambivalente: se, da un lato, siamo infatti ormai sistematicamente bombardati da una miriade di informazioni, dall’altro le soluzioni hi-tech sono sempre più parte della nostra vita. L’obiettivo, dunque, è quello di trasformare la tecnologia in una presenza invisibile e impalpabile con lo scopo primario di migliorare in modo definitivo l’esperienza domestica. Rallentare e semplificare sembrano essere i due verbi irrinunciabili nelle tendenze dell’interior design per il 2018: raggiungere dunque la massima serenità all’interno delle mura di casa è un obiettivo primario. Ma come soddisfarlo? L’individuazione del giusto equilibrio tra l’esterno e l’interno, sia in senso spaziale che metaforico, è il primo e inevitabile passo da compiere. In questo senso, non dovrebbe quindi stupire un rinnovato interesse per l’arredamento in stile nordico, fatto di materiali naturali e materici e di colori chiarissimi: abbinamenti fortemente orientati a un’esperienza multisensoriale ed emozionale, sulla base di linee pulite ed essenzialità di forme e funzionalità. Sbarazzarsi di ciò che effettivamente non serve e riprendere possesso degli spazi, poterli respirare, dunque, grazie a un interior design che mette in primo piano le tonalità rilassanti del legno, magari con venature a vista, ma anche di metalli “vintage” come il rame e l’ottone, che sembrano oggi vivere una nuova giovinezza. hbspt.cta.load(3786805, '067251f8-c790-41ec-82b2-bbadb32f4398', {}); L’uomo è alla ricerca di una casa sempre più in contatto con la natura e sempre più lontana dalla metropoli, sia in termini geografici che decorativi: Pantone, vera eminenza nell’industria del design, ha posto l’attenzione su questa tendenza già da qualche anno, vedendo confermata la propria intuizione dai principali punti di riferimento per il lifestyle e il design d’interni: dai blog alle grandi firme, dagli architetti ai costruttori. Ecco dunque ricomparire gli arredi tessili in velluto, da utilizzarsi prettamente su divani, cuscini e poltrone per garantire un’esperienza tattile ormai quasi dimenticata. Allo stesso modo, i brand di settore invitano a riscoprire il fascino delle fibre naturali per gli arredi tessili della camera da letto e della cucina, declinati soprattutto in palette colori di tonalità neutre. Chi ha spazio a disposizione nella propria prima casa può poi considerare di arredare una camera spogliandola di qualunque tecnologia: niente televisore, niente computer, niente smartphone. Ecco come nasce un angolo domestico in cui staccare veramente la spina: un ambiente “neutro” e rassicurante in cui posizionare in modo strategico una poltrona o una chaise longue e dedicarsi a hobby quasi dimenticati, come la lettura di un buon libro. Allo stesso tempo, la modernità dell’interior design si riconferma anche nelle tendenze del 2018 con gli spazi multifunzione, essenziali per vite sempre più dinamiche e spazi abitativi di dimensioni sempre più contenute. I principali studi sui trend d’arredo del 2018 sembrano concordare su questo punto: le dimore compatte e su misura per i nomadi digitali sono sempre più diffuse, e rappresentano in un certo senso una vera e propria sfida per designer, architetti e arredatori. I progetti per i piccoli spazi si orientano così su angoli multifunzionali in cui lavorare, rilassarsi, vivere. Anche le metrature ridotte non sono mai state così affascinanti. L’abitazione contemporanea è, di per sé, un luogo di continuo cambiamento, che si muove di pari passo con le nostre vite: ecco perché, se da un lato è essenziale ritagliare all’interno di essa aree “a massima quiete”, è altrettanto importante che la casa si evolva insieme a noi. Configurazioni adattabili, mobili trasformabili e colori chiari sono alcune tra le soluzioni più consigliate per amplificare gli ambienti e renderli sempre confortevoli, mai soffocanti. Il contatto con la natura trova la sua collocazione in una simbiosi quasi magica con l’alta tecnologia abitativa: compare sulle pareti, con il ritorno della carta da parati in stile green e animalier, ma anche in accessori suggestivi con rilievi e colori ispirati agli alberi, ai fiori e alle foglie. Le pareti e gli angoli a tema botanico sono dunque anch’essi nella lista delle tendenze di design per il 2018, così come le stampe vintage e gli antichi erbari fatti in casa. Tra lo shabby chic e la modernità assoluta, in definitiva, non è mai stato così facile dare vita a una casa dalle molteplici anime. In questo senso, l’hi-tech diventa sempre più sinonimo di smart home: come accennato a inizio articolo, la tecnologia del futuro non dovrà essere invadente ma, al contrario, impalpabile e soprattutto utile. Dai moderni termostati per la regolazione della temperatura di casa tramite smartphone alle lampadine a basso consumo, dai dispositivi di controllo ai sistemi di illuminazione automatici, fino alle soluzioni impiantistiche pensate e progettate per un concreto risparmio energetico.
Risparmio energetico: una priorità in ogni nostro progetto Per comprendere quanto sia importante l’aspetto del risparmio energetico nella fase costruttiva di un edifico è prima di tutto essenziale conoscerne la definizione. Cos’è, quindi, il risparmio energetico? Può essere definito come quell’insieme di azioni, o meglio ancora quell’approccio, finalizzato a ridurre i consumi di energia ponendo attenzione sugli sprechi e utilizzando in modo razionale e intelligente le risorse a disposizione. È importante capire che il risparmio e l’efficienza energetica sono fondamentali per ridurre in modo sensibile l’impatto sul pianeta e sul clima generato dallo sfruttamento di combustibili fossili che, quando bruciano, provocano enormi quantità di gas a effetto serra. Se dunque interpretiamo il concetto di risparmio energetico in senso lato, scopriremo che questo ha un significato ambientale, culturale, sociale ed economico. Proprio per questa ragione è da considerarsi indispensabile per un futuro sereno. hbspt.cta.load(3786805, '23a3a7bb-9d70-4e75-931e-02c2daa0da95', {}); L’obiettivo principale di Schiavi SpA è, da sempre, quello di contribuire in modo attivo e continuo all’elevazione e all’evoluzione degli standard qualitativi del mercato immobiliare. Applichiamo questo principio in modo sistematico a tutte le nostre realizzazioni, siano esse costruzioni edili civili o industriali, pubbliche o private. Progettiamo e costruiamo mantenendo sempre uno standard molto alto in termini di qualità costruttiva. E, secondo la nostra esperienza, questa non può in alcun modo trascendere dal risparmio energetico. Nelle case Schiavi, un approccio virtuoso ai consumi è sempre una priorità. Questo viene concretizzato attraverso la scelta delle migliori, più moderne e più efficaci tecnologie finalizzate al risparmio energetico, così da dare vita a soluzioni immobiliare che non soltanto permettono un comfort abitativo molto più marcato, ma anche un risparmio economico reale per chi le abita. Nello specifico, per Schiavi SpA realizzare una casa a risparmio energetico significa prestare attenzione sia al suo aspetto attivo che passivo, anche tramite l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Per quanto riguarda l’isolamento termico, che avviene attraverso la coibentazione dell’edificio e che sta alla base del risparmio energetico passivo, il nostro obiettivo finale è di costruire edifici che necessitino del minor consumo possibile in termini di carburante, perché in grado di “mantenersi caldi” grazie alla loro struttura. Sono questi gli edifici in cui il comfort abitativo è reale. Prestiamo poi la massima attenzione anche al benessere acustico, perché riteniamo importante che, all’interno della propria casa, sia possibile sperimentare quiete, silenzio e tranquillità ogni volta che lo si desidera. Ecco dunque che interveniamo impiegando materiali dalla stratigrafia sempre più evoluta a performante sia tra l’appartamento e l’esterno che tra appartamento e appartamento. Il nostro approccio “green” è parte integrante di una filosofia profonda che considera particolarmente importante l’adozione di comportamenti virtuosi nei confronti dell’ambiente, sotto ogni punto di vista. Comprendere il vero valore dell’energia è la base per trattarla con la giusta considerazione, utilizzandola quando necessario e non facendolo quando è invece possibile evitarlo. Si tratta di un approccio che porta vantaggi a tutti, che non soltanto grava meno sull’ambiente, ma produce risparmio e benessere.
Come risparmiare energia in casa: i nostri consigli Il tema del risparmio energetico è sempre più discusso e, soprattutto, sempre più sentito. Quando applicato all’interno delle nostre case, ci permette non soltanto di diminuire la nostra impronta sull’ambiente, ma anche di trovarci di fronte a bollette più leggere. Un doppio vantaggio, dunque: operare in modo attento in casa non soltanto ci rende più green, ma ci permette anche di risparmiare da un punto di vista economico. Il concetto di risparmio energetico prevede una serie di comportamenti virtuosi di limitazione dello spreco, di ottimizzazione e di efficienza, particolarmente importanti in questo momento storico in cui è ormai evidente l’esaurimento delle risorse per produrre energia (in particolare dai combustibili fossili), il riscaldamento globale provocato dalle emissioni di gas (legato all’elevato consumo di idrocarburi) e i problemi di approvvigionamento. hbspt.cta.load(3786805, '19decdfc-fd26-4a76-801f-419d1cda3488', {}); Ma quali sono i consigli pratici per chi desidera davvero risparmiare energia in casa? Scopriamoli insieme in questo semplice vademecum che, attraverso normali azioni quotidiane, ci aiuterà nel nostro contributo alla riduzione dei nostri consumi. Riscaldamento della casa: certamente soluzioni come le finestre a doppio/triplo vetro generano, già da sé, un risparmio energetico notevole. Per abbassare i costi legati al riscaldamento, cercate poi di prediligere una caldaia privata così da adattare i consumi alle vostre esigenze reali. Se abitate in condominio e siete soggetti a un riscaldamento centralizzato, valutate invece la possibilità del teleriscaldamento o quantomeno l’adozione delle valvole conta-calorie. Allo stesso modo, l’installazione di un termostato di ultima generazione potrà gestire l’attenzione e lo spegnimento del riscaldamento di casa evitando inutili sprechi. Infine, un ulteriore trucco per risparmiare energia e mantenere il calore in casa consiste semplicemente nell’abbassare completamente le tapparelle (o serrare le imposte) di notte, così da aumentare il cosiddetto “effetto barriera”. Illuminazione: per quanto riguarda il risparmio di energia elettrica, l’aspetto dell’illuminazione della casa è il primo da considerare. L’utilizzo di lampade a risparmio energetico o di lampade a LED comporta una consumo dell’80% inferiore rispetto a quelle a incandescenza, e una durata di ben 25 volte superiore. Evitate poi eccessivi livelli di illuminazione artificiale, favorendo la luce naturale, non dimenticate le luci accese in casa e scegliete il numero di lampade in base alle vostre reali esigenze. Elettrodomestici: un utilizzo intelligente degli elettrodomestici in casa vi permetterà di abbattere la bolletta. La funzione standby tipica del televisore, per esempio, indica comunque un consumo di corrente, seppure limitato: spegnete l’interruttore! Anche le prese elettriche consumano corrente: se per esempio lasciate il computer in carica più del dovuto, continuerete a sprecare energia. In questo caso, valutate la scelta di uno stand-by killer per migliorare l’efficienza energetica: si tratta di un dispositivo che interrompe automaticamente la fornitura di corrente quando i device sono effettivamente carichi oppure spenti. In alternativa, staccate le spine quando possibile e ricorrete all’uso di multiprese così da disattivare contemporaneamente più apparecchi. Va infine precisato che, per quanto riguarda i grandi elettrodomestici, è importante favorire l’acquisto di modelli moderni ad alta efficienza energetica (classe A++). Scaldabagno: se utilizzate uno scaldabagno o uno scaldacqua a pompa di calore, potete risparmiare energia impostando temperature più basse, orientativamente attorno ai 60°C in inverno e ai 40°C in estate. Infine, diamo un’occhiata ad altri piccoli accorgimenti quotidiani che, se applicati con regolarità, vi permetteranno davvero di alleggerire in modo sensibile le vostre bollette: Manutenete e pulite regolarmente i vostri elettrodomestici in modo da mantenerne sempre alta l’efficienza, e dunque diminuirne i consumi Non fate lavaggi a mezzo carico in lavatrice o lavastoviglie, in modo da evitare lo spreco d’acqua Non posizionate il frigorifero accanto a fonti di calore, ed evitate inoltre di aprirne e chiuderne continuamente la porta Favorite l’asciugatura naturale dei panni, quando possibile, anche se siete in possesso di un’asciugatrice Preferite una tariffazione bioraria nei vostri contratti di fornitura di energia, così da poter impostare i timer di lavatrice e lavastoviglie nelle fasce orarie meno costose Evitate, se possibile, l’utilizzo dell’ascensore se abitate entro i primi tre piani di uno stabile Infine, ricordate che gli ecobonus stanziati dal Governo a partire dal 2011 e relativi alla riqualificazione energetica delle abitazioni sono ancora validi! L’ipotesi annunciata dal Ministero dell’Economia è che, fino a tutto il 2021, essi verranno mantenuti: nella pratica, questo significherebbe che potrete usufruire di importanti agevolazioni fiscali per qualunque intervento finalizzato al risparmio energetico nella vostra abitazione.
Non riesci a trovare quello che stai cercando?
Chiamaci
+39 039 60 21 291